31 dicembre 2010

"fedina"

La ripropongo questa fede con il mitico .................L'avevo realizzato quasi per scherzo al marito di Donatella tifoso di Valentino ma anche fresco 46enne!!!!
Visto che ha riscosso successo e rifacendola mi è riuscita ancora meglio ci tengo a farvela vedere.
Il numero 46 è più preciso la texsture più incisiva rende meglio il lucido del bordino e del numero.
Insomma ho quell'orgoglio di far vedere un anellino semplice ma ben riuscito.
Questa và a Monica,tifosissima di Valentino Rossi
;-)

24 dicembre 2010

Buon Natale

Non ho resistito!!!
L'ultimo nato alla vigilia di Natale come Gesù Bambino devo esporlo ai Re Magi che passeranno di qui.
Inoltre ho a disposizioneun po di tempo per elaborare qualche immagine dopo un periodo di assenza obbligata dal tanto lavoro pre Natalizio.
Un'abbraccio a tutti grande ed affettuoso.
Elena

08 dicembre 2010

Rosy e le mie creazioni

Da circa un mese la mia amica Rosy ha deciso di presentare nella sua "Profumeria Artistica" le mie creazioni.Le ha volute con caparbietà.
:-)
E chiaramente non gliele ho mica negate!!!
Anche perché Rosy è una tipa tosta che ha delle bellissime idee e piano piano da un'anno a questa parte le sta tutte portando a termine.
Nella sua profumeria non trovi solo profumi esclusivi ma opere d'arte,musica,piccole decorazioni eseguite a mano ed ho paura che si inventerà qualcosa d'altro a breve.
Ve la presento:

Questa è la sua insegna  e questo il suo negozio:

Esterno ed interno quando ancora non era allestito definitivamente.....ora c'è il pianoforte,il basso che gli fa compagnia e tante altre sciccherie da vedere con i propri occhi.

Di seguito un'articolo pubblicato in un giornale locale e i relativi commenti che ha voluto fare Rosy non contenta di come l'avevano descritta........ve l'ho detto è piccina ma tosta!!

 L'atelier del benessere non trascura eventi d'arte
Messaggero Veneto — 19 novembre 2010 pagina 08 sezione: PORDENONE
E’ la vetrina del profumo selettivo: “Kleo’” sotto i portici di via Garibaldi, a Sacile offre essenze naturali, con fragranze esclusive e arte a gogò. Un atelier del benessere per i cinque sensi: olfatto “ca va sans dir”, poi vista, tatto, gusto e udito negli eventi creativi che Rosy Maccan, la giovane titolare, mette in cantiere. «L’obiettivo è creare eventi d’arte – Rosy ha spiegato la “mission” nei 60 metri quadri esclusivi in centro storico -. Musica, vernici di pittura e scultura, gallerie fotografiche: il primo appuntamento sarà in dicembre, durante le festività natalizie». Cura nei dettagli e alta qualità, con “nicchie” per gioielli (d’autore come Elena Pavan), prodotti di bellezza (creme, trucco naturale) e oggettistica d’arte (con le griffe di Erica Santin, Davide Bressan e altri per cominciare). «Sono una forte sostenitrice del motto “grande è bello ma piccolo è meglio” – racconta Rosy -. Per essere attenti ai minimi dettagli, al rapporto esclusivo con il cliente e soprattutto, al prodotto che ne esce di qualità e di alto livello. Il principale obiettivo è quello di sviluppare una cultura aperta al prodotto naturale, alle essenze e progetti di creatività, con serate musicali e mostre». L’atelier “Kleo’” promette sorprese, nel Giardino della Serenissima. Il segreto: la qualità dei prodotti, la cura nel seguire il cliente e le personalizzazioni. «Noi vogliamo interpretare il sogno della qualità naturale del cliente e questo è l’aspetto più artistico del nostro lavoro – è la filosofia nella vetrina dei profumi “sartoriali” -. Puntiamo sulla ricerca non-stop e sull’eccellenza». Chiara Benotti ©RIPRODUZIONE RISERVATA


 Quello che Rosy voleva dire......

Ho parlato di filosofia delle essenze, ho detto che il profumo è un'opera d'arte perché viene creato con lo stesso lavoro che può creare un pittore.

Ho parlato della sinergia tra arte e profumeria, ho parlato di essenze naturali e composizio...ne del profumo in laboratorio.
Ho citato tutti coloro che hanno lavorato per creare la mia Profumeria (parola mai citata nell'articolo)
Ho augurato ai negozianti Sacilesi di avere un lavoro fruttuoso magari con collaborazioni od eventi.
Questo era quello che ho detto!!!!!

Per chi volesse vedere cosa combinerà nel futuro invito a vedere la sua pagina  Facebook

03 dicembre 2010

Anello con Smeraldo

 Sono latitante...lo so!
Con il Natale che si avvicina a grandi passi non posso dedicarmi troppo al Blog mi scuso con chi passa da queste parti con costanza
Da 10 giorni i post si è beccato in fermo-immagine sugli Opali di Fuoco che ,per quanto belli,dopo un po stancano pure loro come fossero un semaforo rosso troppo lungo!

 Cambiamo dunque colore......dopo il Rosso scatta  sempre il Verde con un Smeraldo non troppo intenso di colore ma piuttosto pulito.
Montato in una delle mie montature preferite,un po maschile ma pensato per un dito femminile.
L'anello in oro bianco con piccoli diamanti incassati a "V" parte per parte .
Non aggiungo altro per mancanza di tempo ....assolutamente debbo tornare al banco di lavoro.

21 novembre 2010

Opale di Fuoco

 Già di per se l'Opale è una pietra insolita che da noi in Italia viene poco venduta,cercata,comprata ed aprezzata ed ancora pochi tra i pochi conoscono questa varietà di Opale.
L'opale di fuoco.
L'opale è un minerale amorfo (silice idrata: SiO2·nH2O), ha un colore variabile dal trasparente al bianco latte, con una infinità di differenti intermedi (verde, rosso, giallo marrone nero). Il contenuto in acqua può arrivare fino al 20%. La formazione dell'opale avviene mediante lento deposito geologico di un gel colloidale di silice a bassa temperatura.

Esso comprende molte varietà fra cui l'opale comune, l'opale nobile, l'opale nera, l'opale d'acqua , l'opale di fuoco, l'opale xiloide e la ialite.
La parola opale ha radice comune nel Sanscrito upala, nel Greco opallios e nel latino opalus (con significato di pietra preziosa). I giacimenti maggiori si trovano in Messico, Galles e Australia.
L'opalescenza, il gioco di colori e di luce presentato dai campioni di opale, è dovuta ad effetti di interferenza ed alla diffrazione della luce causata a sua volta dalla regolare disposizione delle sferette di silice le quali si dispongono in una forma impaccata, regolare e tridimensionale; è simile quindi alla disposizione dei cristalli.
Un riscaldamento di campioni di opale può causarne la disidratazione e, pertanto, la perdita dell'effetto di opalescenza. Una parziale reidratazione è ottenibile con prolungata immersione dei campioni danneggiati in acqua.

Le pietre qui mostrate sono a disposizione nel mio laboratorio per chi volesse ammirarle,per chi volesse avere informazioni  scrivete a elenaclaudio@tin.it

15 novembre 2010

Un "Tocco" universitario

Alle prese con un'altra miniatura.......questa volta di "tocco" universitario.
Le richieste sono sempre tantissime...ma non crediate che le accolga tutte con entusiasmo,alcune mi stuzzicano altre no,certe sono eccessivamente complicate o pretenziose.
Generalmente poi sono richieste di oggettini che debbono avere un costo contenuto e quindi devo valutare se tutto il lavoro vale la candela.
Per questo oggettino ad  esempio non varrebbe la pena perdere tante ore di lavoro,ma ho ritenuto possa essere d'interesse ad altre persone.
Quindi ringrazio chi mi ha dato la possibilità di realizzare questo cappellino universitario.
Come vedete dalle foto (ingrandite l'immagine cliccandoci sopra) prima ho preparato il prototipo in cera poi....ricevuto l'ok della committente ho proceduto a fondere e realizzare  la gomma. 


Quindi di questo Mini-Tocco posso riprodurne finché ne vorrò,per poter dar modo a un'esercito di mini-universitari di lanciarlo in aria il giorno della loro mini -laurea .
Notate che c'è la possibilità anche d'incidere le iniziali di chi regala o di chi riceve il dono,che altro dire?
Il berrettino è in Argento 925 millesimi. Le misure massime sono di 2 cm x 2 cm

10 novembre 2010

Puzzle ing-yang

Puzzle pendenti per fidanzati od amici che  racchiude più significati e simbologie.
Ho atteso molto prima di pubblicare questo post ma nel blog dedicato solo ai Puzzle già c'è da tempo.
Una versione di cui vado veramente orgogliosa.
A lanciarmi l'idea è stato il cliente, la sfida era riuscire a dare il "nero" al pezzo di puzzle scuro.
Doveva essere un nero compatto non macchiato.
L'ossidatura classica non funzionava allo scopo ,dopo svariati tentativi con i miei acidi di laboratorio ho scoperto che un collega aveva il Rodio Scuro.
Ecco il risultato.
Un tocco in più i due zirconi bianco sulla tessera scura e blu-notte in quello chiaro . 
Il concetto di Yin (/jin/) e Yang (/jang/) ha origine dall'antica filosofia cinese, molto probabilmente dall'osservazione del giorno che si tramuta in notte e della notte che si tramuta in giorno o dalle osservazioni e riflessioni che Lao-Tsu faceva nei confronti del fuoco, notandone il colore, il calore, la luce e la propensione della fiamma di svilupparsi verso l'alto. Da qui tutta la classificazione in "Yin" e "Yang" anche di ogni fenomeno naturale (es. il fuoco è caldo, emette luce, sale verso il cielo quindi Yang). Questa è una concezione presente nelle due religioni propriamente cinesi: Taoismo e Confucianesimo.
.................................Per altro e tanto ancora vi rimando a Wikipedia dove ho raccolto le mie informaziomi
Devo ringraziare Anna (Scarabocchio) che ha collaborato per la scenografia delle fotografie .
I Puzzle bianchi e viola che si vedono nello sfondo sono una sua produzione con una macchinetta diavolesca di quele che ha lei per chi ne volesse sapere e vedere di più invito ad andare a curiosare nel suo blog.

05 novembre 2010

Spilla con Giada

 Sempre per lavorare con la grafica e soddisfare le mie insegnanti con la realizzazione delle lezioni ho utilizzato questa volta l'immagine di una spilla in Giada realizzata un'anno fa verso Natale.
Ma prima vi faccio vedere la spilla non troppo elaborata dalla grafica e solo alla fine vedrete la mia lezzioncina.
La Spilla in Giada Verde l'ho realizzata in oro giallo ce con il verde rende molto bene,peccato aver incastonato dei semplici zirconi che secondo me sminuiscono il valore della Giada.
In Cina la giada è molto considerata tanto da essere utilizzata come regalo di fidanzamento.
Per le donne, erano i braccialetti a riempire in gran parte i loro portagioie. I braccialetti in giada ricevuti in regalo in occasione del fidanzamento o del matrimonio erano preziosi proprio come lo sono oggi gli anelli di diamanti. I cinesi antichi descrivevano un matrimonio felice come un «matrimonio d’oro e di giada».
Ho avuto occasione di vedere alcuni lavori orientali in giada e pietre preziose e ne sono rimasta incantata.
 

Secondo un antico proverbio cinese «l’oro ha un prezzo ma la giada non ne ha», questo, almeno a livello tecnico, non è esatto. Nella letteratura cinese tradizionale, l’oro e la giada sono spesso menzionati insieme e sono considerati simboli di ricchezza. Anche oggi, il prezzo della giada di buona qualità non vale di meno di un pezzo d’oro dello stesso peso.

30 ottobre 2010

Anello con rubino

Altra Tag grafica per il mio corso di grafica utilizzando un mio vecchissimo lavoro,talmente vecchio che non mi ricordo neppure più a chi l'ho realizzato....che vergogna!!!
Eppure sono sicura che è datato 2010!!
Ma io va sempre a finire che ricordo le mie creature ma non i genitori adottivi.

 L'anello è in oro giallo, con un bordo scanalato in modo da contenere un  Rubino tondo taglio Brillante incastonato a notte,qualche brillantino per dare un tocco di luce incastonati dalla parte opposta.
l superficie dell'oro parte diamantata e parte lucida non è un'anello simmetrico e quindi sono sicura che non incontrerà i gusti di tutti,ma sono curiosa di vedere che effetto farà.

25 ottobre 2010

Orecchini con arabeschi

 Dai...dai...dai....finchè non ho finito il corso di grafica di PSP che seguo non potrò fare a mento di elaborare le foto dei miei gioielli, anche quelli che ritengo più semplici come questi e ritrarli in veste grafica.
Orecchini in oro giallo con Lapislazzuli che ho riprodottto prendendo il calco da un veccchissimo paio di orecchini della cliente,talmente vecchi che erano arruginiti di sicuro non erano ne d'oro ne d'argento ne tantomeno d'ottone,ma di purissimo ferro!!
Il lavoro della texsture era veramente carina appena ho un'attimo di tempo (dopo Natale!!)  vorrei provare a farli in argento


20 ottobre 2010

Ho altre passioni....

Ho altre passioni.....
Non solo Argento,Oro ,pietre preziose....ma anche Rame sbalzato e cesellato e poi altre due cosucce che con i metalli non c'entrano proprio.
Il NUOTO ,in assoluto il mio grande alleato per scaricare le tensioni accumulate durante la  giornata .
E la GRAFICA al computer, imparata dopo vecchia attraverso siti gratuiti che mettono a disposizione lezioni e tutorial di molti tipi.
Chiaramente per renderla interessante ci devo per forza mettere dentro qualcosa inerente i gioielli altrimenti non sono contenta!!
Questa ,una "Tag" che ho liberamente interpretato da una lezione di Studio Ametista
Le Tags possono servire per i titoli nei blog,per abbellire un volantino pubblicitario o altro ancora.....
Tengo a sottolineare che l'immagine della chiave in argento non è mia ma di "Tubet bay Giny" quindi per carità non chiedetemi di realizzarla in argento...in oro sì!!


15 ottobre 2010

Piccino picciò

Un ciondolino piccino piccio'.
Con una piccola Rodocrosite...ne ho già parlato vero?!
Ed una piccola perla.
Argento e niente altro.
Post breve per riparare a quello troppo lungo della settimana scorsa.
:-)

10 ottobre 2010

Dedicato a Paolo

Lettera aperta a Paolo:
Scrivo a te perché so che mi capirai.
Quando ti danni per tirar fuori il meglio da te e da una lastra di rame ,quando cerchi un maestro un mentore che ti aiuti nel cammino dello sbalzare e cesellare,quando ci provi ad ottenere un'immagine in rilievo batacchiano il martello su una serie di ceselli mai abbastanza per quel che vorresti fare.......allora siamo vicini e ci comprendiamo appieno.
Che passione strana è nata tra le nostre dita,un sfrigolio di muoverle per ammorbidire il metallo e dargli plasticità .
Una passione nata tardi per te e forse sbocciata prestissimo in me ma mai cresciuta e coltivata se non dopo i 40 anni.
Una passione per cosa poi.....
Per un mestiere che non ha futuro,che sta morendo e non ha speranze.
Un mestiere dove devi dedicare troppe ore di lavoro ,ore che nessuno ti riconosce  e nessuno capisce perché oramai tutto è costruito al computer con macchinari a controllo numerico che poi sfornano miliardi di pezzi da gente che lavora in maniera anonima e impersonale.
Beh Paolo  a me non importa sai.....ma chi se ne frega,mi piace troppo e anche se i miei tempi davanti alla lastra di rame si sono un po ridotti continuerò a farlo anche quando....
Quando ,come questa volta, lavori per un obbiettivo e ti accorgi di aver toppato in pieno.
Disfo e rifaccio,trasformo e rinnovo.
Ti dedico questo lavoro,nato dalla fatica ma riuscito male!!
"Che dedica schifosa" dirai tu!!
Ehhh no!! La dedica è alla caparbieta' di continuare,alla volontà di non mollare i sogni tuoi,miei e di tutti quelli che amano ,le arti,i mestieri,le cose antiche che si perdono.La dedica è alla gioia di perseguire il piacere di veder nascere qualcosa di nuovo dalle nostre mani.
Buon lavoro Paolo!!
 Come dicevo .......questo è un lavoro riuscito decisamente male,troppo compatto ,nelle mie intenzioni doveva essere un centrale importante per un collier,ma non lo vedevo,non lo sentivo.Alla fine l'ho lasciato in un'angolo a prendere la polvere perché non mi convinceva.
Poi ho deciso di dedicarmi a lui e ho drastricamente diviso le due parti,superiore e inferiore utilizzando la testa che mi piaceva di più e rimettendo all'angolo l'intreccio ,prenderà ancora un po di polvere e poi vediamo cosa fare anche di lui!!
Per smorzare la carica del rame l'ho montato in argento per quanto riguarda i componenti,catena ed elementi d'unione, il colore rosso della Madrepora ravviva ricordando il corallo e l'estate.

 La Madrepora....ne parliamo un'altra volta che questo post non finisce più!!!

05 ottobre 2010

Avorio,su sfondo Bianco e Nero

Sfondo Bianco
 Sfondo Nero
Non aggiungo altro...................

30 settembre 2010

Bracciali a cerchio

Avete presente quei braccialettini di elastico che vanno alla grande tra i ragazzi in questo periodo??
Li hanno tutti i ragazzini dai 7 ai 14 anni,ma anche qualche adolescente 17enne ne va pazza.Non plastica,non legno ,non vetro,non ottone ma banalissimo elastico sagomanto in diverse forme d'animaletto.
Bellini.....per carità.....ma.....

Bhe......io vi infilo al braccio il più classico dei bracciali!! 
 Il cerchio,rotondo ,perfetto come voleva Giotto,senza spigoli ,curve ad angolo ben poco elastico!!!

 L'unica concessione!Un bracciale dei tre è di colore diverso.
TRIS Bracciale in Oro giallo e bianco 18 KT bay Elena Pavan

Ringrazio l'inconapevole ditta che vende i bracciali in elestico che  mi ha permesso di scaricare le immagine dei suoi bracciali tanto aprezzati dai più giovani.

25 settembre 2010

Croce classica

Questa è una croce piutosto classica.
La linea esterna,un po scopiazzata non voleva essere troppo agressiva e quindi l'ho un po rubata da certe croci che ricordano la prima comunione.
Ma poi ho modificato le dimensioni , 4 cm con un'altro centimetro per la contromaglia,decisamente  croce da uomo e da catena importante.
Poi ho dato uno spessore deciso infatti tutta insieme pesa 10 grammi,la texstur interna è di mia proposta e infine,la croce interna in oro bianco di linea essenziale,moderna.

Quante croci quest'anno!!
Che sia un segno??!!

20 settembre 2010

Fedi con Sigla e Data

Ancora un paio di fedi con sigla ma queste diverse dalle precedenti mostrate.
In questo caso non è propriamente una sigla ma i nomi degli sposi :Vito e Susy
Inoltre hanno voluto che incidessi la loro "data importante" che è sì la data delle nozze ,ma ancora più incisiva per loro è la data del loro incontro .
D'altronde se non ci si incontra non ci si sposa!!!
Susy l'ho incontrata attraverso l'instancabile mondo di bloggers!!!Pazzi come me che non vivono senza pc e senza pubblicare almeno un post alla settimana!!
Mi piace incontrare la gente via web,fai sempre degli incontri interessati ed arricchenti.
Vi consiglio d'andare a visitare il sito di Susy e una formidabile creativa con le mani sempre indaffarate e con qualche pubblicazione in riviste del settore hobbistico, che la rendono ai miei occhi una GRANDE!!
Non le ho pubblicate prima perché aspettavo tornassero dal viaggio di nozze,chissà che visitando il sito  di Susy non abbiate anche la bella sorpresa di vedere qualche bella foto degli sposi e un racconto o due di quello che hanno combinato.
Perché, chiaramente ,da me si rivolgono solo sposi "speciali" che fanno della loro giornata un evento diverso ed unico a partire dalle fedi.........il resto è giusto che lo raccontino loro.


15 settembre 2010

Ciondolo Squalo!!

Lo sapete che io quando si tratta di miniature di qualsiasi cosa si tratti mi ci butto a pesce....emmmm a squalo questa volta!!
E' passato molto tempo da quando ho realizzato questo carnivoro d'acqua solo ora trovo il tempo di presentarvelo.
Piace a molti e  di solito mi chiedono la sua realizzazione in forma stilizzata ma questa volta la committente voleva uno squaletto il più pertinente alla realtà
 Avevo tutta una serie di immagini a cui ispirarmi e anche un libro sulle varie razze di squali.La cera era venuta un po panciuta,troppo da Tonno.......comunque molto ho corretto anche da oggetto finito 

Ho aggiunto pinne e particolari vari e piazzato maglia e contromaglia dove più desiderava la cliente.

Infine Rosa mi ha mandato la foto del suo squaletto indossato dal fidanzato

Può andar bene vero? E' abbastanza realistico??!!

10 settembre 2010

L'Andalusite

Andalusite
Il nome di questa pietra già dovrebbe farvi capire da dove viene.
A me piacciono le pietre "diverse" quelle "poco conosciute" quelle che la grande distribuzione "non monta nella gioielleria"  .
Queste pietre particolari non per forza debbono essere carissime ed introvabili.
Andalusite,Tanzanite,Iolite, Rodocrsite alcune le troverete già descritte nel mio blog altre mi prometto di inserirle al più presto sono un'esempio di questo mondo a molti sconosciuto.
Poi ci sono anche le pietre che siamo abituati a vedere nelle vetrine ma che esistono anche in versioni insolite.
Ad esempio ho in laboratorio una splendida Acquamarina "verde acqua" che non ha niente da invidiare alle sue sorelle più famose azzurre!!
Hanno colori particolari,insoliti,forse difficili da abbinare  ma sono certamente affascinanti.
Oggi vi faccio vedere una di queste.....veniamo alla nostra Andalusite:
Denominata così in riferimento ai noti giacimenti delle Spagna , si trova anche ,udite udite,in Italia con rari cristalli rossi nelle cave di marmo a Musso  (CO) ,comunque la qualità trasparente si trova in Basile,Russia e Siri Lanka.
E' un minerale che soltanto di recente  e dato d'incontrarlo in uso come gemma.
L'Andalusite è un silicato di alluminio la colorazione è varia: biancastra,grigia,verdiccia,verde-oliva,rossa,bruno-verde,violetta insomma ha varie sfumature e riflessi che possono farla confondere con altre pietre,ma se la si osserva bene e s'impara a conoscere è certamente inconfondibile.
Generalmente è priva d'inclusioni anche al microscopio.
Nella foto avrete notato due pietre che tra loro sembra non abbiano niente a che fare invece.... 
La varietà opaca che vedete nelle foto rubate nel web  si chiama Chiastolite è sempre un'Andalusite. 
Il nome di questa varietà opaca di Andalusite trae origine dalla lettera "chi" ossia dalla denominazione greca della lettera X.Il nome di Chiastolite e' dovuto appunto all'aspetto di questo minerale che,per effetto di inclusioni carboniose disposte con simmetria,presenta nella sezione trasversale la figura di una croce,come ben si nota nelle foto.
Quella qui di seguito invece è l'Andalusite che ho in laboratorio,pronta per essere montata .
 Se non siete ancora stanchi e non avete gettato la spugna ho altri dati da darvi.
Numeri riguardanti la mia pietruzza.....Pesa kt 2,60 ed è ovale con il lato più lungo di 1 cm e il più corto di 0,75, piuttosto panciuta ,come è facile che siano le pietre di colore per permettere appunto alla colorazione di dare il meglio di se,la sua altezza dalla tavola alla punta è di 0,60cm. 
 Assicuro che vista dal vero è molto ,molto,ma molto meglio di quanto appare nelle foto,e devo dire che sono soddisfatta delle foto ma le pietre vanno viste dal vivo non si discute!!
Per chi volesse conoscerne anche il costo invito a scrivermi a: elenaclaudio@tin.it

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin