10 novembre 2012

Fede "Spiga"

Nel lontano 1988 la sottoscritta si sposava nel mese di Ottobre in una splendida e limpida giornata autunnale.Già lavoravo autonomamente e non potevo non realizzarmi le fedi da  me.
Insieme a Claudio decidemmo per un simbolo religioso ma allo stesso tempo antico più della nostra religione "La Spiga" da sempre sinonimo di FERTILITA' 

"Il chicco di grano è simbolo di rinascita, segno di speranza e di futuro.
La spiga di grano è emblema della primavera, della natura che si risveglia, che vince il buio e l’immobilità dell’inverno e dunque la morte (Mito di Proserpina).
Proserpina è la versione romana della dea greca Persefone o Kore. Il nome potrebbe derivare dalla parola latina proserpere ("emergere") a significare la crescita del grano. Infatti, in origine, fu senza dubbio una dea agreste.
Proserpina era figlia di Cerere; rapita da Plutone re dell'Ade mentre coglieva i fiori sulle rive del lago Pergusa ad Enna, fu trascinata sulla sua biga trainata da quattro cavalli neri, ne divenne la sposa e fu regina degli Inferi. Dopo che la madre ebbe chiesto a Zeus di farla liberare, poté ritornare in superficie, a patto che trascorresse sei mesi all'anno ancora con Plutone. I Greci si spiegavano così l'alternarsi delle stagioni.
Grano dono di Dio, simbolo del lavoro e della fatica umana.
Il seme ogni anno muore per rinascere puntualmente a nuova vita salvando l’uomo dalla morte per fame.
Il grano in semi è sentito come una metafora visibile e concreta: da un lato il suo aspetto inerme, la sua morte apparente, dall’altro la potenza di vegetale racchiusa in esso lo identifica come fonte di vita, territorio di nessuno nella frontiera tra il vivere e il morire. Morendo, infatti, si moltiplica.
Nella Bibbia molti sono i passi che fanno riferimento al grano, in particolar modo nei Vangeli dove questa pianta addomesticata dall’uomo non è solo dono divino e segno di abbondanza, ma diventa simbolicamente alimento per l’anima."

La nostra fede è quella che vedete con sezione mezzatonda mentre recentemente ho realizzato una versione più attuale a sezione rettangolare cha ha il vantaggio di usurarsi un po meno nel corso degli anni.
Le fedi pesano rispettivamente 4-5 gr per quella mezzatonda mentre quella a sezione rettangolare può pesare tra i 5-6 gr dipende dalla misura del dito.Le fedi le realizzo sempre su misura e su commissione non le ho mai pronta consegna.
Per informazioni:
elenaclaudio@tin.it

2 commenti:

DONATELLA COCEANI ha detto...

Beeelleee!!..pensa che proprio oggi sistemando la mia camera mi sono imbattuta nelle foto del vostro matrimonio..COM'ERAVATE BELLIIIIII!!! E TU BBBELLISSSIMAAAA!!!! :-D :-D :-D

Marilù ha detto...

Che belle! L'idea della spiga è veramente azzeccata, dà qualcosa in più a un simbolo già importante di per se, e le vostre a sezione rotonda sono quelle che preferisco.
Baci
Scomby

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin