15 aprile 2011

Cronaca di un fallimento


Anche chi lavora da tanti anni può commettere qualche errore?
Certo!
E anche qualche madornale e pericolosa sciocchezza??
Ceertoooo!!
Cronaca di un fallimento che ho cercato di rimediare come potevo.
Il progetto originale in disegno non ve lo sottopongo perché sarebbe mia intenzione riprovarci nonostante che il primo tentativo sia miseramente naufragato. 
Questa prima foto che vi mostro vi mostra una mia creazione che avrebbe dovuto divenire un singolare e artistico anello ,utilizzando due metalli che in questi ultimi anni sto sempre più utilizzando,Rame e Argento.Nelle mie intenzioni la parte superiore dell'anello era a forma di disco volante bello voluminoso e volevo saldarlo ad un bel gambo in argento.Per far ciò lo avevo ingabbiato e fermato con del fil di ferro nell'attesa di venire saldato ma.....
Lo sanno tutti gli orafi esperti che due elementi saldati insieme che creano un vuoto se si vuole proseguire con il lavoro ed ulteriori saldature  deve avere un piccolo forellino per far fuoriuscire l'aria calda che si crea all'interno altrimenti.....
SCOPPIIIAAAAA!!! 

Mamma mia che paura!!!
Ho preso uno spavento che non vi dico,sono rimasta sorda per circa 20 secondi a causa del botto,avete presente quando nei film il soldato protagonista si trova tra le bombe e c'è un'assenza totale di suono mentre lui si agita e spara come un pazzo.....ugualeeeee solo che io non sparavo ma ero al quanto agitata.
Insomma...ripreso il mio autocontrollo cosa pensate che abbia fatto?
Ma mi sono data da fare per recuperare il recuperabile!!  

Ecco come un'anello futuristico si è trasformato in un guscio rovesciato di tartaruga.
Spero che storia e ciondolo siano stati di vostro gradimento.
Anche le orafe sbagliano!!
Ma poi recuperano.

ahhh dimenticavo..... il ciondolo è in vendita!!

7 commenti:

Dona ha detto...

hahaha! ma beeello!!! diciamo la verità..volEEvi proprio quel risultato lì...si insomma ..tutto calcolato! ;-p ...figurati se una precisina come te si dimentica di uno stupido forellino...

Elena ha detto...

hahahahh una precisina come me???? questa ì che è una battuta!! Ebbene sì e dovevi vedere i miei capelli dopo l'esplosione.....sembravo un cartone animato!!
:-)

francescabijoux ha detto...

Comunque lo hai recuperato benissimo...come ciondolo è favoloso...magari la prossima volta lo fai apposta!

Scarabocchio ha detto...

Maaaaammamia che ansia a leggere questo racconto!
Mi sono così bene immedesimata che quasi ho sentito lo scoppio! ^^
Sarà pure una frase fatta ma... tutto è bene quel che finisce bene!
Stavolta il detto popolare ci sta proprio a pennello! :)

Anna ha detto...

Caspita.. da ignorante non sapevo che potessero esplodere, immagino il colpo e anche poi il nervoso per vedere il lavoro rovinato pero il recupero è comunque favoloso!

Elena ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elena ha detto...

Francesca:
magari anche no!!Un'altra esplosione per ottenere questo risultato manco se mi pagano!!Anche se ho capito che non è questo che intendevi......:-)

Scara: credimi, non ho raccontato tutto tutto.....per non impressionarvi troppo!!Aggiungo qui un particolare.
Lo spostamento d'aria del botto ha causato un'annebbiamento della vista per due ore...DUE OREEEE....e dovevi vedere i miei capelli,sembravo un cartone animato!! Tutto bene quel che finisce bene ma mio marito vuole comprarmi il "salvavita beghelli"!!!!!

Anna:
Ti dirò.....non mi sono molto innervosita,piuttosto ero sollevata di non essermi fatta troppo male......
:-)

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin