17 ottobre 2008

Costruire una catena n°4

Questa è l'ultima parte del tutorial spero vi sia piaciuto ,spero di non avervi annoiato,se questo è vero voglio tante richieste per altri tutorial.......cosa vorreste veder costruire??? Quale tecnica vi ha sempre incuriosito ma non aveta mai capito come si sviluppa,quale oggetto vorreste veder nascere,crescere ed indossare??? 
Fatemelo sapere con una mail o con un commento .
Io mi sono divertita  e sono disposta a realizzare altre lezioni a puntate per voi!!
Finiti di saldare tutti gli anellini e portato la catena alla misura che desideravate si passa alla lucidatura.
Prima di lucidare bisogna togliere eventuali graffi fatti con le pinze,le sbavature eccessive della saldatura,tutto questo va tolto con della carta abrasiva di due misure ,io ho arrotolato una striscia di carta abrasiva su un mandrino del trapano fissandola bene con del fil di ferro.Poggio la catena su di un pezzo di legno in modo da non scottare le dita e passo tutta la catena su tutti i lati.
Per lucidare a specchio bisogna per forza usare un albero motore da banco (ne esistono per hobbysti a prezzi e dimensioni ottimali) ,ci sono le spazzole anche per il trapano da banco ma il lavoro sarebbe troppo lungo.
I passaggi sono due:
Prima si usa il "sassomarcio" una pasta abrasiva pastosa con una spazzola di setole dure
Poi per la lucidatura a specchio si usa una pasta abrasiva piu dura "rossetto" con una spazzola di fili di cotone morbidi.
Ora non ci resta che lavare la norta catena ,se c'è una piccola vasca ad ultrasuoni meglio, altrimenti....acqua e sapone con una buona spazzola.......è tutto quello che ci serve.
Ecco le mia ctena finita...................
Questo è il modello più semplice ma da questa catena base si possono sviluppare molte varietà
Eccone alcuni esempi:
La prima a sinistra  farla tutta a mano è piuttosto complicata,io ho realizzato un'anellino poi ne ho fatto lo stampo quindi ho realizzato tutti gli anelli in microfusione........tema per un'altro tutorial!!
Quella in centro è un adattametno ,10 anelli fatti a mano due anelli di un bracciale industriale,il risultato è ottimo.L'ultima a destra ha un piccolo nodo a intreccio con anellini tondi e tre anellini ovali.

8 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Gran finale con effetti pirotecnici, eh?!
:)


Ma perchè le cose belle devono sempre finire in fretta???
:(

Anna ha detto...

Bravissima!!!
Questo tutorial è fenomenale, a vederlo tu rendi tutto così semplice ma in realtà credo che ci voglia molta abilità.
Mi piacerebbe riuscire a realizzare qualcosa di semplice per rifinire i miei chiamiamoli "bijoux" ma credo sia ben lontano dalle mie capacità.
Brava..brava!!!
Ciaooo

Elena ha detto...

Scara...
Avrei voluto stupire di più!!
;-)
4 puntate mi sembravano già tante.......a prossima la faccio di 10 così vado avanti fino a Natae 2010!!

Anna......non è complicato sai,affatto!
Chi ha come te un pò di manualita' credo che possa imparare in una giornata a fare una catena.
Il vero problema è la corretta atrezzatura che uno in casa difficilmente possiede.

Anonimo ha detto...

Complimenti Elena,
un tutorial perfetto.. ed una bellissima realizzazione continua così. Ciao da Giovanni.

Anonimo ha detto...

Mi è piaciuto moltissimo il tutorial e il blog.
Sei un'artista e fai un lavoro fantastico, che vorrei saper fare anch'io.
Ho una domanda però; dove lo compri il filo per le catene, l'oro e l'argento per i gioielli, gli strumenti che usi, ecc... ?

F.M.

Elena ha detto...

Grazie Giovanni
....io continuo certamente con altri tutorial sperando di trovare il tempo,sembra una stupidaggine ma non è affato semplice e veloce prepararli bene.

Grazie F.M.
.......Domanda semplice Risposta lunga ed articolata.
Il filo per le catene me lo preparo a seconda dell'esgenza delle dimensioni e del tipo.
Solo la reaizzazione del filo è tema per un'altro tutorial
;-)
Per gi hobbisti comunque esistono dei negozietti fornitisimi di tutto dove ci si può procurare del filo a metraggio di varie dimensioni e materiali.
Per l'atrezzatura io mi rifornisco in negozi specializzati per il mondo orafo ma anche qui si trovano dele cose interessanti anche in rete.
Vi segnalo questo sito fornitissimo di tutto:
http://www.hobbyland.it/
Spero d'aver risposto almeno in parte ale tue curiosità.

Lucciola ha detto...

Evviva! Tutorial meraviglioso, pazzesco veder nascere una catena! Ri-voterei altre cento volte tutte le proposte qui a lato! Visto che lo chiedi esplicitamente, ti dico le mie preferenze. Mi piacerebbe tantissimo vedere: 1- Come si fa un castone per anello... questo è tanto che vorrei chiedertelo, da prima che cominciassi con i tutorial: ricordo un post in cui dicevi che gli incastonatori bravi sono una rarità. Poiché adoro le pietre, scoprire come si fa il loro castone mi piacerebbe troppo, anche perché io ho sempre la paranoia di perdermele! E poi: 2- Come si fa un anello, a partire dalla cera... mi è rimasto impresso un tuo post a riguardo, la cera era blu e c'era qualche foto dei passaggi, non so cosa avrei dato per vedere tutto per bene! E il ciondolo a traforo? Diciamo numero 3? Parliamone! Quanto al vedere una fusione... impazzirei. Mi fermo. Il fatto è che guardare dietro le quinte di un laboratorio orafo è esaltante. E sai già quanto apprezzi la tua arte, perciò dietro il TUO laboratorio lo è anche di più!
Lucciola

Dona ha detto...

bello bello bello bello bellissimo! che stupende collane! che bel reportage!
HEI GENTEEE!!!io l'ho vistooooo!!!! ho visto come si fa a tirare il filo d'argentoooooo,.. me lo faceva sotto gli occhi al tempo in cui iniziavo a lavorarlo! e, badaben badaben..mi ha insegnato per corrispondenza anche come fare quel tipo di collana incasinata là sopra, con mille anellini intrecciati...e stranamente...ci sono riuscita! le sue spiegazioni erano dettagliate e precise e anche senza saldature..ci sono riuscita!
GRAAAZIE ELLENAA!!! MITO!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin