28 febbraio 2008

Tormalina


La Tormalina è una delle pietre che più mi piace.
E' una pietra singolare i suoi prismi hanno una varietà di colorazioni inusuali in altre pietre,adirittura in uno stesso cristallo la zona di colore sfuma dal verde al rosa, dal bianco all'azzurro dando un'effetto straordinario di luci e colori.
Eppure è una pietra ai più sconosciuta.
Esistono dei bei cristalli zonati sia a zonatura concentrica,tipicamente con esterno rosso ed esterno verde,chiamati "Tormaline cocomero" :-)
Oppure Tormaline a Zonatura trasversale.
Ha una buona durezza 7-7 1/5 con qualche differenza tra una colorazione e l'altra,la stessa durezza dell'acquamarina per intenderci ,o poco meno del Topazio....insomma salvo maltrattarla molto non si graffia facilmente.
Dove trovarla.
I giacimenti più famosi li trovate in Sri Lanka,Unione Sovietica ,Birmania e naturalmente in Brasile.
La varietà che più amo è la varieta Tormalina-Rubellite che comprende le colorazioni tra il rosa ed il rosso,ma sono veramente tutte belle, anche quelle di verde bottiglia che a dirla così sembra un brutto colore.
Peccato che siano così poco aprezzate.

Questa era una spilla eseguita per un concorso diversi anni fà per la mostra "Idea Natale" che si tiene a Udine ogni anno.
Non ho vinto premi.
Le ali della farfalla sono in Tormalina bicolore bianco-rosa ,c'è un rubino incastonato al centro della testina della farfalla ,e la stessa è posta tra una foglia e dei sassolini il tutto in oro Giallo 18 kt.
Di questo pezzo oramai esiste solo la foto.....sig....per motivi di costo ho dovuto fonderlo recuperando l'oro e le pietre in altra maniera.
A volte accade che certi pezzi, se a lungo non vengono venduti, fanno una brutta fine!!
Per fortuna che in un laboratorio orafo nulla viene buttato ma tutto riciclato.

24 febbraio 2008

Sassi,miniature,opere d'arte a voi la scelta.




Sì sono miniature su sasso ,piccole opere d'arte,piccoli quadri che hanno bisogno di adeguata cornice per essere valorizzati in tutta la loro originalità.
In questi giorni ho girovagato su alcuni siti che propongono dipinti su sassi.
Ce nè di tutte le misure,sopratutto con soggetti d'animali ma non ne ho trovati di belli come quelli che fa Donatella
Il soggetto marino è montato in Argento con perle di fiume rosate e bianche e Tormaline rosa sfacettate.
Questa miniatura aveva delle caratteristiche un pò difficili,inanzitutto pur essendo molto bella il paesaggio è scuro è un tramonto ed i colori sono quelli dell'imbrunire,poi era piuttsto spesso.......cosa fare?
Allora ho pensato ad una montatura molto essenziale ed ho usato l'Ematite come pietra di decoro,perchè scura ma lucida.Qui sotto ad uso e consumo di chi vuol capire meglio un particolare della montatura del dipinto,si vedono bene i due strati per sostenere la pietra.

17 febbraio 2008

Riparazione....


Ho arricchito con una cornice mega-sra-decorata un semplice anello ristrutturato!!
Il mio lavoro in laboratorio non è solo di creazione e realizzazione di pezzi unici.....anzi!!
Molto di quello che faccio e'dedicato a sistemare,riparare,recuperare vecchi oggetti dimenticati nei cassetti.Infilo collane con il filo spelacchiato allargo e stringo gli anelli che non possono stare al passo con le diete dei loro proprietari.
:-)
A volte da oggetti che sembra non si possa più salvare il salvabile salta fuori un'idea che li rinnova così bene da sembrare nuovi.
Questo è un vecchio anello della nonna, con parte della montatura in argento il centrale era andato completamete perso,castone e pietra,probabilmente un Granato.
Ho proposto alla cliente di ricostruirlo con una placchetta in oro bianco e d'incastonare a "pave'"6 Tormaline rose a taglio rotondo.
Il risultato ha stupito pure me che pensavo sì di recuperare discretamente ma alla fine l'anello sembra nato così.

16 febbraio 2008

Piccole croci con topazi


Dimentico sempre di sistemare una monetina di 10 centesimi ,o meglio,una da 1 cent per dare l'esatta impressione della grandezza di certi oggetti.
Questi orechini sono veramente piccini ho cercato di rimediare inserendo la foto sotostante dove nello sfondo si nota un'anello a pancia in sù.
Sono semplicissimi orecchini in oro bianco con incastonate a "grane" pietre a taglio tondo in Topazio.
Niente di originale in quanto a disegno ma il risultato è di gradevole effetto e mi fa piacere inserirli visto che la cliente è rimasta contenta.

11 febbraio 2008

Un'idea tira l'altra.


Qualche giorno fa una cara amica mi ha spedito questa immagine perchè ha pensato,giustamente ,che mi sarebbe piaciuta.
Infatti tutti i lavori Celtici mi piacciono veramente molto,ho un sacco di bozzetti con proposte per ciondoli e anelli.
La lavorazione è piuttosto laboriosa,tutti quegli intrecci ti fanno perdere un sacco di tempo e t'incrociano gli occhi!!
Pochi i clienti che mi commissionino un'oggetto di questo tipo ,forse perchè in bigiotteria ed in argento c'è un sacco di produzione.
Però ho potuto realizzare questo stupendo cuore che credo sia ideale per la settimana di S.Valentino.

06 febbraio 2008

Quando ci si mette in due......





Questo post doveva essere diverso da come lo propongo.Le foto avrei voluto venissero meglio,e il post oggi non si lascia scrivere come vorrei.......mi compare tutto in linguaggio html e faccio fatica a inserire tutto
Questi sono i primi lavori in collaborazione con Donatella e Anna per un progetto che vorremmo portare avanti quest'anno.

La nostra amicizia reale e virtuale vorrebbe crescere anche a livello lavorativo,condividendo le nostre esperienze nei rispettivi campi e miscelando al meglio le tre tecniche.
Un progetto impegnativo ambizioso che non ci illudiamo sarà facile ma vorremmo comunque provarci.
Questi sono un primo tentativo con delle marmorine di Donatella e il mio lavoro di assemblaggio e decoro con motivo floreale per il ciondolo.
Sono venuti carinissimi tanto che non avevo nemmeno finito di prezzarli che già li ho venduti.
Insomma ,se il buongiorno si vede dal mattino!!!
Peccato che le foto non siano venute un gran chè ho fatto diversi scatti ma queste due sono le sole che rendono un pò l'idea ,dal vero era tutt'altra cosa ve lo assicuro.
Sono graditi commenti e suggerimenti, questo primo tentativo mi ha molto entusiasmata e l'apprezzamento del cliente mi ha dato da pensare che forse la strada è quella giusta, che ne dite voi??

02 febbraio 2008





Queste le opere di famosi maestri orafi........ E questa la mia umile prova.....la cornice invece(per niente umile) l'ho arrichita per benino!!!
:-)
Per chi ne volesse sapere di più, direttamente dal web........

Il vello d'oro era, secondo la mitologia greca, il vello di ariete che Ermes donò a Nefele e che fu, in seguito, rubato da Giasone.
Nefele fu ripudiata dal marito Atamante, che sposò in seguito Ino. Ino odiava Elle e Frisso, i figli che Atamante aveva avuto da Nefele, e cercò di ucciderli per permettere a suo figlio di salire al trono. Venuta a conoscenza dei piani di Ino, Nefele chiese dunque aiuto ad Ermes, che le inviò un ariete dal vello d'oro. Esso caricò in groppa i due e li trasportò, volando, in Colchide. Ma Elle cadde in mare durante il volo ed annegò. Frisso invece arrivò a destinazione, dove venne ospitato da Eete. Frisso dunque sacrificò l'animale agli dei, donando ad Eete il vello, che lo nascose in un bosco, ponendovi un drago di guardia.
Il vello venne successivamente rubato da Giasone e dai suoi compagni, gli Argonauti, con l'aiuto di Medea, figlia di Eete. Il mito sembrerebbe rifarsi ai primi viaggi dei mercanti-marinai proto-greci alla ricerca di oro, di cui la penisola greca è assai scarsa. Da notare che tutt'ora nelle zone montuose della Colchide e delle zone limitrofe, vivono pastori-cercatori d'oro seminomadi che utilizzano un setaccio ricavato principalmente dal vello di ariete, tra le cui fibre si incastrano le pagliuzze di oro.
Questo il mito........
E questa la storia........

L'Insigne Ordine del Toson d'Oro è uno degli ordini cavallereschi più antichi ed illustri, fu fondato dal Duca di Borgogna Filippo il Buono il 10 gennaio 1429 per celebrare le proprie nozze con Isabella di Portogallo, e comprendeva in origine 30 cavalieri (50 a partire dal 1516), fra i quali il Sovrano nominava un Tesoriere, un Re d'Armi, ed un Cancelliere.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin