27 dicembre 2013

Nodo Celtico con perla

Ho dovuto attendere che passasse il Natale per pubblicare questo splendido ciondolo perchè era un regalo e avrei rischiato di rovinare la sorpresa.
Sono molto soddisfatta del risultato di questo ciondolo che avevo gia affrontato nella versione in Argento ma in Oro è venuto un vero uno spettacolo!!!In questo caso la modestia la lascio un po da parte!!!
  
Ho utilizzato oro e pietre della cliente. Le pietre erano la parte restante di un'orecchino andato perso e abbiamo pensato di utlizzarle in un ciondolo perchè trovare le stesse pietre per una copia dell'orecchino perduto era pressochè impossibile sopratutto per la perla.

 Diamante da 10 punti e perla leggermente a pera con un tono di rosa appena accennato ,non so se dalle foto si nota.
Voglio finire l'anno con questo ciondolo .
Vi auguro un buon fine e uno splendido 2014.


13 dicembre 2013

Gufo Portafortuna

PER NATALE 
Il mio Gufetto finalmene è nato!!!
Da questa estate macinavo l'idea di realizzare una mia versione di Gufo Portafortuna.
In verità uno l'ho già realizzato in oro (ancora da pubblicare tra l'altro!!) ma volevo farne uno bello grande da poter realizzare in bronzo e in argento.
Questa è la versione in Argento di 9,3 gr
E' bello grande
5 cm di altezza totale compreso l'anellino per la catena
Ed è bello pacioccone
3 cm di larghezza massima

Il Gufo, insieme alla civetta, rappresentano la chiaroveggenza, associati spesso a maghi e indovini, simboleggiando la comprensione, la luce dopo la soluzione di un problema. Essendo animali notturni evocano l’oscurità come sinonimo di tenebre e di morte.
Narra la leggenda popolare che, Dio, creò il mondo con tutti gli animali, ma che poi, riguardando il gufo, un po’ si pentì di averlo fatto così strano, con occhi così grandi, abitudini bizzarre e notturne. Allora, gli volle fare un grande dono: sarebbe diventato l’animale della buona sorte, quello che avrebbe sempre portato con se i buoni auspici per migliorare la vita di coloro che se lo sarebbero tenuto vicino, senza averne paura. Così si racconta anche in una antica filastrocca popolare di montagna:

“Gufo, gufo della notte scura, che porti via fame e paura.. veglia su tutte le nostre genti, vecchi, bimbi e sugli armenti. Col tuo canto, che può far paura, proteggi gli amici con madre natura... Fate, gnomi fastidiosi folletti, non potranno più farci dispetti.”

Ecco perché la presenza di uno o più gufi in una casa, recherà ottimi e profondi auspici di buona salute e allegra fortuna!

E per chi è arrivato fino in fondo alla lettura auguro...........
BUON NATALE E FELICE 2014 
DEL GUFO NE AVREMO ESTREMO BISOGNO!!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin