12 aprile 2013

Apri con la "chiave del cuore"

Ho una carissima amica che mi sfida sempre in nuovi lavori. L'ultima sfida una piccola chiave con cuore, un piccolo ciondolo.
Certo ,già visto, ma sempre attualissimo e  non mi è dispiaciuto realizzarlo. 
Lo realizzo in argento 925 e se disponibile lo trovate nel mio negozio EBAY se non dovesse essere disponibile contattatemi per conoscere i tempi di realizzazione.
Questa è la chiavetta ancora grezza prima della lucidatura e qui sotto la vedete finita  con la contromaglia per essere appesa alla catena o al bracciale
Il retro,importante anche questo particolare,avrei voluto lasciarla piena  per poter dare al cliente la possibilità di incidere un nome ,ma poi sarebbe risultata troppo pesante.
Si può realizzare in oro Bianco-Giallo o Rosè basta chiedere ed avere pazienza :-) sono comunque sempre realizzate a mano e in microfusione

06 aprile 2013

Targhetta / Piastrina militare in Argento

Ho dovuto aspettare che passasse la Pasqua prima di pubblicare queste foto....mi sembra che una targhetta militare ,pur se creata per puro desiderio estetico, non fosse ideale per un periodo come quello pasquale.

Piastrina militare in Argento 925 millesimi di gr. 9,10 la catena di cm 65 pesa 8,40
Ne esistono in una moltitudine di tipologie sia in dimensione che di emtalli più o meno nobili.
La piastrina identificativa è una piastrina metallica sulla quale vengono incisi i dati della persona che la indossa. È usata quasi esclusivamente da personale militare e serve per il riconoscimento in caso di morte o per ottenere dati come il  gruppo sanguigno in caso di ferimento o emergenze. La piastrina identificativa è solitamente costruita in alluminio o altri metalli resistenti all'acqua. Sulla piastrina identificativa vengono incisi il cognome, il nome, un numero identificativo del Corpo o del Reparto a cui il militare appartiene, eventuali dati medicali come vaccinazioni, allergie a medicinali ecc, e il gruppo sanguigno. Il personale militare impiegato in azioni di guerra è tenuto a indossare due piastrine identiche: nel caso di morte, una rimane con la salma, l'altra viene raccolta per la notifica di decesso, e a volte restituita ai familiari del defunto. La piastrina identificativa in uso alle Forze Armate italiane è composta da un unico pezzo con una incisione al centro per favorirne la rottura. Su ognuna delle due parti sono riportate il nome, il cognome, la data di nascita ed il comune di nascita che però è codificato, il numero di matricola e la confessione religiosa. In caso di necessità viene spezzata e la parte con la catena resta indosso, mentre l'altra viene rimossa.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin